sabato 15 maggio 2010

Cosa succede.


Mentre tutta la casta politica italiana si indigna per la marea nera... no, per il film della Guzzanti "Draquila" la marea nera avanza inesorabile. Le stime, anzi, dicono che il problema sia ancora più grave di quello che i media riferiscono. Il tutto mentre le società responsabili del disastro si ostinano a dire che, in fondo, si tratta di una piccola macchiolina nera se paragonata alla vastità dell'oceano! Poveri, tutti gli danno addosso per una macchiolina nera!
Intanto a Napoli muore un'infermiera che per protestare contro il fatto di non ricevere da mesi lo stipendio si toglieva spontaneamente un po' di sangue ogni giorno. Questo, unito allo sciopero della fame, ha coadiuvato l'arresto cardiaco.
Ma non parliamo di questo, va tutto bene, procede tutto a gonfie vele; ci va ottimismo... almeno così dice il nostro Premier.
Nel frattempo Emilio Fede sbotta che non ce la fa più a sentire parlare di Saviano.
E basta! Dopotutto lui ha solamente denunciato pubblicamente la mafia ed i suoi metodi e uomini... e che sarà mai!
Berlusconi aggiunge che è vero; c'è la mafia in Italia ma, in fondo, è solo la sesta al mondo in ordine di... di... di... già, di cosa? Questo non l'ha detto. Ma è la sesta al mondo, che questo vi basti per... per... per... già, per cosa?
A Roma il nucleo antidroga ha sequestrato un maxicarico di 225 Kg di cocaina destinata ai narcotrafficanti italiani. Il capo della banda abitava in una maxivilla nella zona dei castelli romani.
L'operazione è stata avviata nel 2008 ed è stata conclusa ieri. Il fatto bello è che vogliono far credere che sia stata una cosa buona però, a rifletterci un poco, si scopre che 225 kg di cocaina divisi i due anni di operazione fanno circa 300 grammi al giorno. Diamine, avrebbero ottenuto un risultato migliore pizzicando un paio di spacciatori al dì.
Ma non è questo che colpisce. Fa riflettere il fatto che il boss avesse la villa principesca ed allora mi domando: come mai nessuno si è mai fatto domande sul come una persona possa permettersi ville, auto di lusso ecc. senza mai investigare sul perchè e percome?
Com'è possibile che se io sbaglio di 4 euro il 730 rischio grosso mentre chi delinque alla grande non viene controllato? Sarà che il mafioso di turno è amico di qualcuno influente che lo mette al riparo da sguardi indiscreti delle forze dell'ordine?
Fattostà che per 225 Kg di cocaina sequestrati chissà quanti ne sono passati prima senza che nessuno alzasse un dito o si facesse venire un dubbio.
Dall'altra parte del mondo, a Bangkok si spara e si ammazza per la strada, i manifestanti dell'ex premier vengono ridotti al silenzio dall'esercito (che dovrebbe proteggere non uccidere) mandato dall'attuale governo. Questa notizia, in Italia, viene data subito dopo quella del fatto che l'allenatore Leonardo decide di lasciare la guida del Milan.
Per finire in bellezza il papa afferma che il periodo travagliato che la Chiesa sta attraversando era stato già predetto nel terzo segreto di Fatima.
"La Chiesa sarà sofferente", certo, magari è vero... ma la colpa è della Chiesa stessa ed il fatto che quest'ultima non stia facendo nulla di concreto per porre rimedio alla situazione è un chiaro segnale del fatto che sono tutte lacrime di coccodrillo.

Che mondo eh? Non ci si annoia mai.


3 commenti:

robydick ha detto...

eh sì, per il mondo è proprio un bel momento. ma si può peggiorare, non c'è limite a questo, ormai l'ho capito.

Vonetzel ha detto...

Non posso che condividere ogni singola parola di quello che hai scritto,Alex...
Senza essere catastrofista,penso però che il peggio debba ancora venire.

Lu ha detto...

A me piace il tuo modo di inanellare le cose. A volte mi fa molto ridere, stavolta no. E credo che non fosse neppure l'intenzione.
Condivido la paura diffusa. E pensa: talvolta preferirei annoiarmi un bel po'!
D'altra parte, qua succedono piccole cose come queste che, se le leggessi in un romanzo , troverei un buono spunto sul filone dell'assurdo. Il problema è che è drammaticamente, insensatamente reale.
Sob!