domenica 31 luglio 2011

Il quinto potere.



E' veramente strano come le scene di un film del 1976 (magari Robydick l'ha anche già recensito sul suo sito http://robydickfilms.blogspot.com/ ) siano ancora attuali e più che mai adattabili alla situazione odierna.
Ve le ripropongo di seguito... non crederete alle vostre orecchie.



Il secondo video non riesco ad incorporalo ma andatelo a vedere qui:

http://youtu.be/exT0wjI5d4k

3 commenti:

robydick ha detto...

ma chi è? una specie di Funari?
ahah! grazie per la fiducia caro Alex, ma questo mi manca ancora. lo considero un invito a vederlo e rimedierò :)

Lu ha detto...

Ah-ha! Qui posso fare lo splendido: quando la mia mogliera lo ha visto su facebook tra le cose pubblicate da un suo contatto, mi sono fatto figo citando titolo, anno (1976 - tre anni prima della mia nascita!!) e anche battuta del personaggio! E' rimasta stupefatta! ihihiihihih...
Cmq, citazione pertinentissima Alex!
Ciao!

Marco ha detto...

Le scene presentate infondono un senso di coinvolgente rabbia liberatoria, sono incuriosito da questo film.
Colgo l'occasione per segnalare una pietra miliare della storia del cinema che, con taglio biografico, tratta anch'essa il tema dei mezzi di comunicazione di massa:
Quarto potere - diretto ed interpretato da Orson Welles - anno 1941 - bianco e nero