giovedì 16 luglio 2009

Mastella... ma non ce l'eravamo tolto dalle palle?



Io credevo di sì ed invece ecco che rispunta con una delle sue.

STRASBURGO - "Una diaria di 290 euro! 'Sta miseria. Non ci si sta dentro. Questi non sanno cosa si prende al Parlamento italiano". Clemente Mastella esterna il suo disappunto per le nuove "durezze" a cui sono sottoposti i 736 eurodeputati. "Si prende meno che in Italia". Lo urla in ascensore, sventolando furioso le carte che via via gli porgono i suoi assistenti. Studia i chilometraggi. Chiede a Cristiana Muscardini, storica eurodeputata di An, ora nel Pdl assieme all'ex ministro di Prodi, come funzionino le firme-presenze per essere pagati.

Povero Mastellone... quello che non hanno detto è che per avere questi soldi basta presentarsi in aula solamente sette (SETTE!) volte l'anno e che dopo cinque (CINQUE) anni si può andare in pensione...
E pensare che c'è gente che in un mese guadagna quanto Mastella prende a sbafo in tre giorni... ed il tutto a spese nostre.

Io vorrei ringraziare gli Italiani che hanno permesso tutto questo con il loro voto.
Grazie, adesso conosco sensazioni di schifo che prima non mi ero nemmeno potuto immaginare!

Tanto per restare in tema vorrei linkare l'ultimo articolo risalente al 19 aprile 2009 del blog
http://mastellatiodio.blogspot.com/ che trovo molto significativo.

http://mastellatiodio.blogspot.com/2008/11/i-rivoluzionari-con-lipod-e-la-chiusura.html


Giusto per gradire, Mastella è questo tipo qui:



4 commenti:

Vonetzel ha detto...

Per toglierci veramente dalle palle Mastella e circa i 3/4 del Parlamento Italiano bisognerebbe trasferirli tutti nel posto che più si meritano.
A lavorare nelle miniere di diamanti del Sudafrica!
Purtroppo gli Italiani continuano a votare simili loschi figuri.
E più fanno fatica ad arrivare a fine mese,più danno il loro voto a questi personaggi,a veline,leccaculo e lacchè...
Ma tanto che gli frega...quello che conta è la partita di calcio la domenica o il solito vomitevole Reality.
Non vado oltre perchè mi viene da vomitare.
Dico solo che certa gente (di cui Mastella è l'esempio più lampante) non ha un briciolo di pudore.

dark0 ha detto...

dovremmo essere prima diversi noi italiani per non avercelo fra i piedi

frufrupina ha detto...

Alex...semplicemente sei simpatico!!davvero!!serena giornata peccato che tempo fà sei pasato dalle mie parti e hai un'opinione diversa in me...tu invece mi sei simpatico!tipica persona schietta che dice ciò che è!!un pò come sono io!avere carattere avere p...!scusa la volgarità!ma odio l'ipocrisia e la gente falsa!tu invece sei schietto anche troppo
bravo!!un abbraccio.

Lu ha detto...

Intanto quoto per intero l'intervento di Vonetzel.
Però penso, come sempre: diciamo sempre che volgiamo più informazione vera, che non abbia interessi.. E qualcuno, grazie al cielo, fa di tutto per raccontare le cose - a rischio della censura.. Plaudiamo a chi sa fare una satira pungente e arguta, dichiariamo il massimo disgusto per questi criminali smascherati.. Ma tanto alla fine restano lì, se proprio stranamente non riescono addirittura a fare carriere. Pensando a Mastella a Strasburgo (e a tutti gli altri, là e qua) mi vengono certi travasi di bile!
Com'è che non riusciamo a levarceli dai piedi? Sarà mica perchè siamo itaGliani?